• Farmacia Campagnola

Sempre in forma con l'attività fisica

Aggiornamento: 14 set


Mantenersi in forma ad ogni età è possibile grazie al mantenimento di uno stile di vita caratterizzato da buone abitudini, come una corretta alimentazione e l'evitamento di una vita sedentaria. L'attività fisica ha numerosi effetti positivi sul nostro benessere ed aiuta a prevenire l'insorgenza di diverse problematiche.


Quali sono i benefici dell'attività fisica?

Svolgere attività fisica con regolarità favorisce un buon funzionamento del cuore e dei polmoni, migliorando la funzione respiratoria. Inoltre, si associata ai diversi vantaggi riguardanti numerosi organi e apparati, tra cui:


- riduzione della pressione arteriosa e dei livelli di colesterolo a bassa densità (il così detto colesterolo cattivo), che a loro volta riducono il rischio che si verifichi un attacco

cardiaco o un ictus;

- prevenzione di numerose malattie come, ad esempio, il cancro al colon le malattie metaboliche, come alcune forme di diabete (grazie al controllo del livello di glicemia;

- mantenimento di un adeguato peso corporeo, con maggiore longevità e qualità di vita; - aumento della forza muscolare, che a sua volta permette lo svolgimento di numerose attività con riduzione del rischio di infortuni e un maggiore equilibrio del corpo, evitando le cadute

- riduzione del rischio di osteoporosi (e, quindi, di fratture) e di altre patologie

riguardanti le ossa;

- aumento del livello di endorfine nell'organismo, sostanze in grado di ridurre il dolore e donare una sensazione di benessere.


Salute psicologica e attività fisica

L'esercizio fisico regolare è molto importante anche per lo sviluppo e il mantenimento del cervello, le cui cellule sono simili a quelle muscolari, tanto che crescono se vengono utilizzate oppure, al contrario, si atrofizzano. L'attività fisica aiuta la connessione neuronale e favorisce la sopravvivenza e la crescita dei neuroni. Per tali ragioni, è legata a diversi benefici, tra cui:


- potenziamento delle funzioni cognitive, come una maggiore capacità di apprendimento e memoria a breve e lungo termine;

- prevenzione di alcune forme di demenza e disturbi cognitivi;

- migliore funzione cerebrale nei bambini e nei giovani adulti (capacità cognitiva e struttura del cervello);

- riduzione dello stress e miglioramento dell'umore, con aumento delle emozioni positive sperimentate, a discapito di quelle negative (tristezza, paura, rabbia).


Inoltre, è stato dimostrato che praticare attività fisica all'aria aperta, in ambiente naturale (al parco, in montagna, al mare) potenzia gli effetti positivi dell'allenamento sia a livello fisico che psicologico, con riduzione di ansia e stress.


Quanta e quale attività fisica praticare?

Come sottolineato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, la quantità di movimento da praticare cambia nel corso della vita, in base all'età. I bambini e gli adolescenti (5-17 anni) dovrebbero fare attività fisica per almeno 1 ora al giorno, con intensità media-vigorosa, includendo il gioco, lo sport e l'esercizio fisico strutturato. Per gli adulti (dai 18 ai 64 anni), invece, il consiglio è quello di mantenere un allenamento costante con almeno 150 minuti di attività di tipo aerobico (intensità moderata), e 75 minuti di esercizio anaerobico (intensità sostenuta) ogni settimana. Gli sportivi, inoltre, possono potenziare l'effetto dell'attività fisica assumendo utili integratori, acquistabili in farmacia, come ad esempio il magnesio e il potassio, in grado di prevenire possibili crampi e irrigidimenti e contribuire al corretto funzionamento muscolare. Infine, anche gli over 65 dovrebbero evitare uno stile di vita sedentario, per mantenere una buona salute cardiovascolare e muscolare, praticando attività aerobica, esercizi a corpo libero o con accessori ed esercizi di allungamento muscolare.




1 visualizzazione0 commenti