• Redazione

COSA SIGNIFICA IDRATARE LA PELLE?


Un aspetto fondamentale della cura della pelle è la minimizzazione delle disfunzioni di barriera. L'epidermide infatti, con i suoi 5 strati differenziati di cellule, è costruita in modo da diminuire la perdita acquosa, senza azzerarla. Le patologie cutanee (psoriasi e dermatiti soprattutto) e l'uso smodato di detergenti causano danni a questa funzione della pelle, permettendo un'eccessiva perdita di acqua e favorendo l'ingresso di allergeni che causano infezioni e infiammazioni.


Le creme idratanti

Il termine "idratante" ha indotto in errore il consumatore, che ormai pensa che creme o lozioni effettivamente mettano acqua all'interno della pelle. Questo in realtà non succede, perché i prodotti idratanti semplicemente ritardano la perdita di acqua creando un ambiente ideale per la ristrutturazione dello strato corneo, la principale barriera cutanea al passaggio di acqua. Si tratta di una serie di strati di cellule morte, piene di lipidi, che adagiate le une sulle altre trattengono l'umidità all'interno, senza creare danni né macerazione. Il contenuto ottimale di acqua di questo strato va dal 10 al 30% e i prodotti idratanti possono aumentare questa percentuale in vari modi.


Gli emollienti e la loro funzione

Gli idratanti occlusivi sono detti emollienti e prevengono l'evaporazione stendendosi sulla superficie della pelle in modo che l'acqua non la possa oltrepassare, così da fermarsi sullo strato corneo ed imbibirlo. Queste sostanze sono oli minerali, cere, siliconi, oli vegetali, acidi grassi, alcol grassi (lanolina) e steroli (colesterolo, ceramidi).

Nonostante la grande efficacia di questa tecnica, è necessario fare attenzione, in quanto l'occlusione dello strato corneo porta ad annullare la riparazione della barriera cutanea e la condizione della pelle ritorna quella di prima dell'applicazione.


Gli umettanti e la loro funzione

Per questo motivo si usano anche gli umettanti, sostanze che attraggono l'umidità, ovvero glicerina, miele, sodio lattato, urea, propilenglicole, sorbitolo, gelatina, acido ialuronico e proteine. Il corpo usa l'acido ialuronico e altri glicosaminoglicani nel derma come umettanti biologici che prevengono la disidratazione della pelle. Gli umettanti possono solo idratare la pelle dall'ambiente (e qua funzionano realmente come il termine "idratante" farebbe presagire...) solo se l'umidità ambientale raggiunge il 70%. Nella maggior parte dei casi quindi la reidratazione dello strato corneo avviene con l'attrazione dell'acqua dai tessuti di epidermide e derma.


La complessità di una crema

Le creme idratanti combinano ingredienti emollienti ed umettanti, dal momento in cui l'acqua drenata da un umettante si perderebbe, se la barriera dello strato corneo fosse danneggiata. Gli umettanti inoltre aumentano la morbidezza della pelle inducendo il rigonfiamento delle cellule dello strato corneo. La combinazione di questi ingredienti, assieme ai conservanti, ad altri agenti attivi e a tutte le sostanze che ne migliorano texture e comfort applicativo, fanno di una semplice crema una piacevole carezza quotidiana.




Bibliografia:

Dermatology 4th Edition - Bolognia, Schaffer, Cerroni - (2017)


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti