top of page

ESTATE: QUATTRO PIATTI VELOCI, FRESCHI E IDRATANTI

Aggiornamento: 10 ott 2023

Con l’arrivo dell’estate la temperatura aumenta, così come il lavoro del nostro organismo, il cui obiettivo è mantenere la temperatura corporea costante a 36,5 gradi. Per poter fare questo, con il sudore espelliamo liquidi e sali minerali come magnesio, potassio, calcio e sodio. Al fine di venire in soccorso al nostro organismo una corretta idratazione è fondamentale, ma non è sufficiente: un ruolo altrettanto importante è quello dell’alimentazione. Per resistere al caldo restando forti e vitali, i pasti devono essere leggeri, freschi, idratanti e veloci. L'obiettivo infatti è anche evitare di stare davanti ai fornelli soffrendo ulteriormente.!Qui di seguito mettiamo delle ricette di piatti freddi da consumare a pranzo o a cena, ricordandoti che dobbiamo sempre introdurre carboidrati (cereali), proteine e/o grassi e verdure nelle giuste quantità


Crostini di pane gustosi

4-5 crostini di pane (meglio se integrale) con crema di avocado, salmone e olio evo, accompagnate da una abbondante quantità di rucola condita con olio evo e succo di limone. L’avocado è più di un frutto, è infatti considerato un super food, grazie alle sue tante proprietà benefiche e all'alto contenuto di antiossidanti. La crema di avocado è molto veloce da fare e non ha bisogno di cottura, l'importante è scegliere un avocado ben maturo, altrimenti poi non sarà cremoso, bensì granuloso. Una volta ottenuta la crema, bisogna aggiungere 2 pizzichi di sale, una grattugiata di pepe e 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva. La crema adesso è pronta per essere spalmata sui crostini e attenzione: va consumata subito dopo averla preparata perché in frigo rischia di ossidarsi, scurendosi e perdendo molte delle sue proprietà benefiche.


Insalatona con citronette

Un altro piatto freddo da consumare d'estate è la classica insalatona. Basteranno un avocado maturo, pomodori datterini, semi di zucca e olive taggiasche. Per evitare l’ossidazione dell’avocado, consigliamo di condire l’insalata con la citronette, un’emulsione di limone e olio evo. Iniziate unendo 1 pizzico di sale al succo di limone e cominciate ad emulsionare con una frusta a mano o un mixer. Quando il sale sarà completamente sciolto aggiungete anche il pepe e continuate a mescolare, infine aggiungete l’olio evo e mescolate.



Involtini di cetrioli e bresaola

Un altro must dell'estate calda è l'involtino freddo, veloce e di grande soddisfazione per il palato. La bresaola, tra tutti i salumi, rappresenta uno dei più nutrienti e sani. È infatti ricca di proteine ad alto valore biologico, vitamine e minerali e apporta circa 150 kcal ogni 100 grammi, in gran parte costituiti da proteine. Nonostante faccia parte della categoria di salumi, la quota di grassi è invece molto bassa, così come il suo indice glicemico, al punto da poterla considerare adatta ai diabetici. Consigliamo di servirli con una crema di ricotta, da realizzare aggiungendo alla ricotta scolata menta tritata e scorza di limone grattuggiata. Dopo aver tagliato delle fette sottili di cetrioli e aver adagiato una fetta di bresaola piegata in due, condite con crema di ricotta munendovi di sac-à-poche e infine arrotolate il tutto. Accompagnate gli involtini con dei crostini o 2 fette di pane integrale.



Spiedini alla greca

Tutti conoscono l'insalata greca, a base di feta, olive, pomodori e cetrioli. L'estate è un toccasana di gusto e freschezza. Noi vi proponiamo una variazione sul tema. La feta è una buona fonte di proteine ad alto valore biologico, che apportano quindi tutti gli amminoacidi essenziali per il nostro organismo. Il suo contenuto di lipidi è di circa il 20%, mentre la quantità di proteine la rende a tutti gli effetti un secondo piatto da alternare ad altri alimenti di questo gruppo o ad altre fonti proteiche. Per iniziare munitevi di uno scavino a forma di semisfera e ricavate tante palline di melone, poi tagliate la feta in quadrati di circa 2 cm di lato e inserite alternandoli all’interno di stecchini per spiedini inserendo se volete anche delle foglie di rucola. Accompagnate il piatto con dei crostini o 2 fette di pane integrale.


Non resta che... fare la spesa e mettersi all'opera, assicuriamo che per ognuno di questi piatti sono sufficienti 10-15 minuti di lavoro: provare per credere!

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page