top of page

GELONI: COSA SONO, COME SI PREVENGONO E COME SI CURANO

Aggiornamento: 2 dic 2023


Due mani colpite da geloni

I geloni sono piccole lesioni infiammate della pelle che si formano dopo l’esposizione ad un’aria fredda e umida, ma non gelata. Di solito, i geloni si manifestano sulle dita delle mani o dei piedi, ma possono anche colpire le gambe o le orecchie. I geloni sono tipicamente rossi o bluastri. Possono provocare prurito, dolore o sensibilità.

Perché si formano i geloni

I geloni sono il risultato di una reazione anomala del corpo al freddo, in cui i vasi sanguigni si restringono a seguito della bassa temperatura in un modo anomalo. A questo, segue mancanza di ossigeno, infiammazione, aumentata viscosità del sangue e un danno al tessuto connettivo. I geloni non sono una forma di congelamento, ma possono essere confusi con esso. Il congelamento è una condizione più grave che comporta il danneggiamento irreversibile dei tessuti esposti a temperature sotto lo zero. I geloni, invece, sono reversibili e non lasciano danni permanenti.

Come si prevengono i geloni

La prevenzione dei geloni si basa principalmente sul limitare o evitare l’esposizione al freddo e all’umidità. Alcune misure preventive sono:

  • vestirsi a strati con abiti larghi e caldi, e indossare guanti, calze, cappello e sciarpa per coprire le zone più esposte. E' importante che gli abiti tengano caldo senza sudare, affinché la pelle rimanga asciutta.

  • una volta in casa, riscaldare la pelle gradualmente dopo essere stati al freddo.

  • Non fumare, poiché il fumo danneggia la circolazione sanguigna.

  • Fare esercizio fisico regolarmente per migliorare la circolazione sanguigna.

  • Scegliere scarpe e calze comode e non troppo strette, che possano permettere una buona traspirazione del piede.

Come si curano i geloni

Il riscaldamento rapido della pelle fredda può causare una dilatazione eccessiva dei piccoli vasi sanguigni sotto la pelle, che non riescono a regolare il flusso di sangue. Questo provoca un’infiammazione e un’irritazione dei tessuti circostanti. I geloni tendono a guarire spontaneamente in 2 o 3 settimane, soprattutto se il clima diventa più mite. Tuttavia, è possibile adottare alcuni rimedi per alleviare i sintomi e favorire la guarigione. Tra questi ci sono:

  • Togliere i vestiti, specialmente se bagnati, con attenzione

  • pulire la parte ed applicare impacchi caldi o tiepidi sulla zona colpita, evitando di strofinare o grattare la pelle.

  • Evitare di rompere le vesciche, se ci sono

  • Non esporsi a temperature troppo alte

Consultare un medico se i geloni sono persistenti, ricorrenti, infetti o associati ad altre patologie.

Le creme più utili contro i geloni

Tra le creme più utili contro i geloni, possiamo citare:

  • Creme idratanti o emollienti per proteggere la pelle e prevenire le screpolature.

  • Cortisonici topici (come Lenirit, Foille insetti, Dermocortal) per combattere l'infiammazione. Ne basta una piccola quantità, spalmando e non massaggiando.

  • La crema all’arnica, che contiene un estratto di una pianta con proprietà antinfiammatorie, analgesiche e cicatrizzanti. La crema all’arnica va applicata delicatamente sulla zona colpita, senza massaggiare.

  • Le creme con oli essenziali come eucalipto, lavanda, malaleuca (tea tree) e gaultheria procumbens (metile salicilato) hanno un effetto lenitivo e anestetico e possono aiutare.


 

Bibliografia:

  1. Chilblains, Dynamed

32 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page