top of page

COSA NON BERE IN ESTATE... O ALMENO BERNE DI MENO!

Aggiornamento: 10 ott 2023


Se ci sono delle bevande utili e dissetanti d’estate, ce ne sono anche alcune che è meglio evitare o limitare, perché possono avere effetti negativi sulla nostra salute e sul nostro benessere. Vediamo quali sono.


Alcol? Decisamente no

Le bevande alcoliche sono delle bevande che contengono etanolo, una sostanza che ha effetti tossici sul nostro organismo. L’alcol provoca disidratazione, perché aumenta la diuresi e la perdita di liquidi; altera la termoregolazione, perché dilata i vasi sanguigni e fa aumentare la temperatura corporea solo nella percezione, mentre in realtà fa disperdere calore in maniera eccessiva e squilibrata. Inoltre, interferisce con il metabolismo, perché apporta calorie vuote e ostacola l’assorbimento di nutrienti, danneggia il fegato, il cervello e altri organi vitali. L’alcol è quindi da evitare in estate, soprattutto se si è esposti al sole o si fa attività fisica.

Zucchero? Anche no

Le bevande zuccherate: sono delle bevande che contengono zuccheri aggiunti, come il glucosio, il fruttosio, il saccarosio o altri dolcificanti. Le bevande zuccherate sono molto caloriche e non saziano, anzi stimolano l’appetito e la sete; favoriscono l’aumento di peso e il rischio di obesità, diabete e altre malattie metaboliche; provocano carie dentarie e infiammazioni delle gengive; possono causare picchi glicemici e ipoglicemie reattive. Le bevande zuccherate sono quindi da evitare in estate, quando il nostro fabbisogno calorico è inferiore e il nostro bisogno di idratazione è maggiore. Tra le bevande zuccherate rientrano le bibite gassate, le succhi di frutta industriali, le limonate, le aranciate e le the freddi.



Freddo? Con attenzione

Le bevande troppo fredde sono delle bevande che hanno una temperatura molto inferiore a quella del nostro organismo, che si aggira intorno ai 36-37 gradi. Le bevande troppo fredde possono dare una sensazione momentanea di freschezza e sollievo dal caldo, ma in realtà hanno degli effetti controproducenti. Le bevande troppo fredde infatti rallentano la digestione, perché costringono lo stomaco a produrre più acido per riscaldarle; irritano la mucosa gastrica, favorendo l’insorgenza di gastriti e ulcere; provocano mal di testa, mal di denti e mal di gola; inducono il corpo a produrre più calore per compensare lo sbalzo termico. Le bevande troppo fredde sono quindi da evitare in estate, quando è meglio bere liquidi a temperatura ambiente o leggermente freschi. Con bevande troppo fredde si indicano quelle a meno di 10 °C, ovvero prese direttamente dal frigorifero. La temperatura ideale per dissetare e dare piacere è tra 10 e 22° C, ovvero tolte dal frigorifero da 10-20 minuti oppure direttamente dal rubinetto dell'acqua fredda, lasciata scorrere per qualche minuto a seconda dei luoghi in cui viene spillata.


Dopo aver letto le bevande da evitare, potrebbe interessarti le bevande da preferire in estate, oltre all'acqua pura ovviamente: leggi questo altro articolo del nostro blog!

35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page